Come illuminare la tua abitazione

data

POCHE SEMPLICI REGOLE DA SEGUIRE PER MIGLIORARE L'ATMOSFERA A CASA TUA!

La cura del lighting design è fondamentale per dare vita a un’atmosfera accogliente nella tua abitazione. Un lavoro ben studiato sulla luce può aiutarti a dare valore a una stanza della casa che fino a quel momento era rimasta nell’ombra. Per una buona illuminazione non basta comprare una lampada che ti piace e piazzarla dove immagini sia più appropriato. La chiave per una buona illuminazione sta nella qualità della luce, dove viene utilizzata e come. E quindi, pensa bene a come rispondere a queste domande: in che luogo della casa è più sensato lavorare sull’illuminazione? Di quanta luce ha bisogno il tuo ambiente? Proveremo a darti una mano a rispondere a queste domande. E se vuoi il consulto di un esperto, non aspettare: premi il pulsante qua sotto, potrai contattare uno dei nostri professionisti dell’illuminotecnica.

Se hai bisogno, siamo qui

Puoi scriverci per ricevere qualche dritta illuminotecnica e avere chiarezza sui nostri servizi

COME ILLUMINARE LA TUA ABITAZIONE: CINQUE SEMPLICI REGOLE
1. UN PIANO DELLE COSE DA FARE

Se stai cominciando da zero, butta giù un piano delle cose essenziali da fare. Pensa a quali caratteristiche vuoi che abbia la luce della tua casa, e pensa a quali attività si svolgeranno nelle stanze che vuoi illuminare. Illuminare una stanza dove si legge è una cosa, una dove si mangia è un’altra, e così via.

In cucina, ad esempio, potresti preferire una scelta di luci più eterogenea: un’illuminazione più brillante per quando cucini, e una più soffusa per la cena.

Porsi questi interrogativi è fondamentale per evitare gli errori che potrebbero insorgere nel mezzo del cammino dei lavori di progettazione della luce.

2. ILLUMINAZIONE INTELLIGENTE

Pensa a un progetto di illuminazione intelligente, cioè a come la luce può assisterti nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, una luce dimmerabile può essere un’ottima scelta in ottica di risparmio energetico e, allo stesso tempo, per avere una fonte di luce che possa adattarsi a diverse atmosfere e momenti della giornata.

3. CHE GENERE DI LUCI?

Pensa a un progetto di illuminazione intelligente, cioè a come la luce può assisterti nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, una luce dimmerabile può essere un’ottima scelta in ottica di risparmio energetico e, allo stesso tempo, per avere una fonte di luce che possa adattarsi a diverse atmosfere e momenti della giornata.

4. SCEGLI LE LUMINARIE GIUSTE

Scegliere le giuste luminarie per il giusto ambiente è un obiettivo fondamentale di ogni progetto di illuminazione. Devi considerare, tra gli altri, tre fattori: di quanti watt hanno bisogno le luci in casa tua? Il tuo spazio è più adatto a una luce calda o una luce fredda? C’è la possibilità di utilizzare una fonte di luce a risparmio energetico?

5. LA COERENZA È TUTTO

Perché un progetto di lighting design esprima tutto il suo potenziale, dovresti fare attenzione ad avere un’illuminazione coerente nella tua abitazione. Troppi stili diversi, all’occhio di un osservatore, possono risultare ineleganti.

Altri
articoli